Vallette 1983/84
"OK" e i suoi protagonisti

 




Federica e Andi

Le vallette della prima edizione di "OK" sono (da sinistra nella foto) Andi Rapagna, Federica Paccosi e Daniela Fornari.


da sinistra Andi, Gigi, Yolanda e Daniela

Federica Paccosi rimane a "OK" solo per un breve periodo, cedendo da gennaio 1984 il posto alla polacca Yolanda Cyganek. Inoltre, solo per poche puntate dell'autunno 1984, Andi Rapagna è sostituita da una giovanissima Alba Parietti.


il cast alla ripresa autunnale, da sinistra Yolanda, Andi e Daniela




Daniela Fornari
 


Nasce a Cremona l'8 marzo 1962.

Terminata l'esperienza di "OK, il prezzo è giusto!", affianca Umberto Smaila nel night-quiz di Italia 7 "Colpo grosso" e, una volta abbandonato il piccolo schermo, diventa responsabile vendite per importanti firme del settore moda.






Andi Rapagna
 


Nasce a Montréal, in Canada, il 10 marzo 1960.

Di origine italiana, prima di vivere l'esperienza di "OK, il prezzo è giusto!" negli Stati Uniti partecipa ai concorsi di Miss California e Miss America e al telefilm "Love Boat".






Federica Paccosi
 


Nasce a Montecatini Terme, in provincia di Pistoia.

Prima di "OK, il prezzo è giusto!", prende parte ai varietà "Drive in" (Italia 1) e "Attenti a noi due" (Canale 5), mentre di seguito ad alcuni film come caratterista con attori del calibro di Paolo Villaggio. Inoltre, recita nella pellicola di Federico Fellini "Ginger & Fred".

Ci lascia il 22 settembre 2006 a soli 45 anni, regalandoci una raccolta postuma di poesie da lei scritte, "Sussurri di un angelo".






Yolanda Cyganek
 


Nasce a Cracovia, in Polonia, il 3 maggio 1956.

Dopo aver fatto parte del corpo di ballo del varietà di Italia 1 "Ric & Gian Folies", giunge a "OK" per sostituire Federica Paccosi, rimasta nel quiz per pochissime puntate. Una volta terminata questa esperienza, recita nella pellicola di Sergio Martino "Provare per credere" e in quella di Antonio Domenici "Copenhagen fox-trot".






Alba Parietti
 
   


Figlia del chimico Francesco (ex partigiano conosciuto con il nome di battaglia "Naviga") e dell’artista Grazia Dipietromaria, nasce il 2 luglio 1961 a Torino, dove debutta in teatro a soli 14 anni nella commedia di Oscar Wilde "L’importanza di chiamarsi Ernesto" nel ruolo di Cecily Cardew.

Alla fine degli anni Settanta è scelta come candidata italiana alle selezioni di Miss Universo e debutta come presentatrice sull’emittente locale G.R.P., dove conduce diverse trasmissioni: "Guarda in su" e "Nude, vestite e travestite" (insieme al cantante Noel Winderling che propone dei brani in maniera originale) nel 1978, "Vinovo corre" e "Alba e la musica" (dove balla, presenta i dischi, i cantanti e la hit parade) nel 1979. L’anno successivo, invece per Videogruppo, "Splendido!" (un programma di musica, chiacchere e telefonate).

Nella primavera del 1983 diventa mamma del piccolo Francesco Maria, avuto dall’allora marito Franco Oppini (membro del gruppo comico dei Gatti dei Vicoli Miracoli), mentre in autunno debutta a livello nazionale su Rai 2 nel varietà di prima serata firmato da Gianni Boncompagni "Galassia due" (in coppia con Anja Pieroni). Nel frattempo, fa delle piccole apparizioni nelle pellicole "Italian Boys" di Umberto Smaila e "Sapore di mare" di Carlo Vanzina.

Nel 1984, oltre a far da ragazza immagine durante gli incontri di pugilato, è valletta del gioco a quiz di Italia 1 "OK, il prezzo è giusto!" e in quello di Canale 5 "Super Record". Prende poi parte al varietà di Retequattro "W le donne" e per un breve periodo sostituisce negli annunci dell’ammiraglia Fininvest Fiorella Pierobon. Nel frattempo, intraprende la carriera musicale con il semplice nome di Alba incidendo i brani dance “Jump and do it”, “Only the music survives”, “Look into my eyes” (in coppia con Amy) e “Dangerous”, che la fanno conoscere anche all’estero.

Nel 1987 appare nei panni di Mystiria nell’ultimo programma di Enzo Tortora "Giallo", ma dovrà attendere il 1990 per raggiungere il tanto rincorso successo quando è arruolata da Telemontecarlo per condurre la trasmissione sportiva "Galagoal", in occasione dei Mondiali di Calcio di Italia ’90.

Sull’onda dei consensi ottenuti, nel 1991 è chiamata da Rai 3 per animare lo show estivo "La piscina", passato alle cronache soprattutto per i sexy balletti da lei interpretati; inoltre, si aggiudica il Premio Regia Televisiva come “Personaggio femminile dell’anno”.

Nel 1992 presenta il "Festival di Sanremo" insieme a Pippo Baudo, Brigitte Nielsen e Milly Carlucci e prende parte ai blockbuster "Abbronzatissimi" (regia di Bruno Gaburro) e "Saint Tropez - Saint Tropez" (di Castellano e Pipolo).

Nella stagione 1992/93 le è affidata la conduzione del contenitore festivo "Domenica in", caratterizzato per le continue frizioni con il partner Toto Cutugno culminate con un bacio di distensione, fatto a tradimento dal cantante. Inoltre, è al timone del "Dopo Festival".

Nel 1994, dopo un breve ritorno a Telemontecarlo, approda a Canale 5 dove, insieme a Maurizio Ferrini nei panni della sig.ra Coriandoli, presenta "Striscia la notizia", che le fanno guadagnare rimostranze varie da parte di Emilio Fede per le sue posizioni politiche a favore dell'allora Partito Democratico della Sinistra. Inoltre, presenta su Retequattro l’innovativo (e sfortunato) "Decidi tu" e la serata dei "Telegatti" accanto a Corrado, mentre in estate è su Rai 1 accanto a Valeria Marini in "Serata mondiale", il varietà che precede le partite dei Mondiali di Calcio in diretta dagli USA.

Nella primavera 1995 prende parte al varietà-cult di Rai 1 "Papaveri e papere", mentre a dicembre ritorna su Canale 5 con la sfida canora "Mina contro Battisti", seguito nel maggio successivo dal gioco-varietà "Tutti in piazza" (in coppia con Gerry Scotti). Nel frattempo, incide per l'etichetta Sony Music l’album “Alba”.

Dopo aver rinunciato a un contratto di nove miliardi da parte dei network di Silvio Berlusconi, nel 1997 ritrova finalmente un pieno successo grazie al nuovo programma di seconda serata di Rai 2 "Macao", firmato da Gianni Boncompagni, che però lascia polemicamente all'inizio della seconda stagione.

Nel 1998 è protagonista del film "Il macellaio" di Aurelio Grimaldi, mentre interpreta se stessa in quello di Neri Parenti "Paparazzi". L’anno successivo, invece, conduce su Italia 1 il talk-show incentrato sul sesso "Capriccio", mentre su Canale 5 è nel cast della miniserie "Tre stelle".

Nel 2004, insieme a Bruno Vespa, presenta il "Dopo Festival"; poi è opinionista nel reality di Canale 5 "La fattoria" e affianca Teo Teocoli nel suo one man show "Il Teo - Sono tornato normale".

Nella primavera del 2006 partecipa come concorrente al talent di Rai 1 "Notti sul ghiaccio", mentre a giugno su Italia 1 presenta il pilot del talk-show "Grimilde" che, nonostante il buon esito riscosso, non avrà alcuna altra prosecuzione. In autunno, invece, gli è affidata la conduzione in studio del reality game di Rai 2 "Wild West", cancellato per bassi ascolti dopo appena tre puntate.

Da allora, a parte aver fatto parte della giuria di qualità in occasione del "Festival di Sanremo 2007", per Alba inizia una lunga serie di collaborazioni come opinionista in molteplici programmi fra cui "Domenica in", "Porta a porta", "La pupa e il secchione", "La vita in diretta" fino a "Quinta colonna" nel 2018.

Nel frattempo, si ricordano:
- nel 2011 la partecipazione come ospite naufraga all’"Isola dei famosi" e la conduzione su La7 del talk show "Alballoscuro";
- nel 2013 diventa uno dei volti dell’emittente Vero Capri;
- nel 2017 è nel varietà di Rai 1 "Ballando con le stelle", partecipazione che si distingue in particolare per i numerosi battibecchi avuti con la giurata Selvaggia Lucarelli.

Sul fronte letterario, invece, ha scritto due libri:
1) “Uomini” (Mondadori, 1995), in cui parla, in maniera a volte ironica, degli uomini che ha incontrato nella vita;
2) “Da qui non se ne va nessuno” (Mondadori, 2012) in cui racconta della sua famiglia attraversando la storia d’Italia negli ultimi cento anni.
   
 

CAST

>>